L’OdV ‘Il naso in tasca’ nasce a Biella nel gennaio 2001 e si propone di portare, attraverso l’attività gratuita dei suoi clown, momenti di allegria e di svago alle persone ricoverate in Ospedale, e in modo particolare ai bambini.

Nata dalla sensibilità di un gruppo di volontari, ‘Il naso in tasca’, è un’associazione no-profit che si è ispirata all’insegnamento e alla metodologia del medico americano Patch Adams, basata sui positivi effetti terapeutici del riso, e ormai adottata in molti ospedali, sia in Italia che all’estero.

Per questo, l’associazione dispone di un gruppo di clown volontari che permettono ai degenti di evadere per un momento dalla realtà ospedaliera, coinvolgendoli in performances umoristiche e facendo loro ritrovare il sorriso.

‘Il naso in tasca’ è conscia della delicatezza del proprio ruolo e propone l’intervento dei clown nel massimo rispetto delle condizioni psico-fisiche dei ricoverati, senza mai imporre la propria presenza dove non sia gradita, in totale collaborazione con medici e infermieri, e nell’osservanza delle norme ospedaliere.

Ed è proprio basandosi su questa convinzione che l’associazione si è data il nome ‘Il naso in tasca’, simboleggiando l’atteggiamento sensibile del clown pronto a rimettere in tasca il proprio naso quando la situazione non lo richiede.

Tutti i clown, ai quali sono richieste doti di sensibilità, tatto, rispetto, ma anche prudenza e amore per il prossimo, sono preventivamente addestrati alle tecniche di comico-terapia all’interno dell’associazione.

14 Luglio 2020

Il Naso in Tasca

L’OdV ‘Il naso in tasca’ nasce a Biella nel gennaio 2001 e si propone di portare, attraverso l’attività gratuita dei suoi clown, momenti di allegria e di svago […]